Cosa vedere a Cori - Scoprire Cori
Antichi templi romani, chiese, vicoli angusti, muri ricchi di storie: ecco cosa vedere a Cori, in una passeggiata inaspettata tra la storia.
Cosa vedere Cori, visitare Cori, Cori monumenti
329
paged,page-template,page-template-blog-masonry-full-width,page-template-blog-masonry-full-width-php,page,page-id-329,page-parent,page-child,parent-pageid-235,paged-2,page-paged-2,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-7.8,wpb-js-composer js-comp-ver-4.7.4,vc_responsive
 

Scopri

L’importante, a Cori, è sapersi perdere tra i vicoli.

Visitare Cori è un viaggio nel tempo: vi sentirete antichi romani tra i suoi templi, o dame e cavalieri medievali sul sagrato delle sue chiese, vi stupirete davanti ai due monumenti nazionali: il tempio d’Ercole e l’Oratorio della SS. Annunziata.
Se avete poco tempo e volete sapere cosa vedere, puntate dritti sui monumenti da non perdere: in una giornata potrete vederli tutti. Ma se amate i viaggi lenti e fuori dagli schemi, dedicatevi a scoprire le bellezze nascoste.

Porta Ninfina e via del Porticato (Sippòrtica)
Unica porta di Cori a conservare tracce antiche, porta Ninfina è fiancheggiata da via del Porticato, destinata all’accoglienza e alla difesa: affacciatevi ai finestroni, e vi sentirete guerrieri medievali.
Ponte della Catena
Il ponte della Catena, con il suo arco in tufo poggiato sulla nuda roccia, è l’unico ponte romano visibile a Cori. Attraversatelo e vi troverete davanti uno dei panorami migliori sulla città.
Museo della città e del territorio
Il Museo della Città e del Territorio accoglie nel chiostro di S. Oliva e nelle sale del convento agostiniano una ricca collezione di reperti che sapranno raccontarvi una storia affascinante, se vorrete ascoltarla...  
Collegiata di Santa Maria della Pietà
Nascosta tra i vicoli, la chiesa di Santa Maria della Pietà racchiude come un’ostrica le sue perle: un antichissimo candelabro pasquale, un’urna antica per altare, dipinti seicenteschi e un organo di pregio.
Convento di S. Francesco
Visibile da gran parte di Cori, il cinquecentesco convento di S. Francesco vi delizierà con la vista sulla città, ma se entrerete vi lascerà a bocca aperta con il suo ricco soffitto a cassettoni.
Chiesa dei S.S. Pietro e Paolo
La chiesa dei S.S. Pietro e Paolo è moderna, ma dietro le sue vetrate colorate nasconde la testimonianza di una ferita ancora aperta, e un’urna romana di grande valore.
Santuario della Madonna del Soccorso
Aggrappato alle pendici del Monte Ginestra, il santuario della Madonna del Soccorso non solo offre una vista imperdibile, ma veglia su Cori come secoli fa la Vergine Maria vegliò sulla piccola Oliva.
Le piazze e i palazzi più belli
Sono spesso piccole e nascoste tra i vicoli, le piazze più belle di Cori. Ma se avrete la pazienza di cercarle, sapranno ricompensarvi con scorci caratteristici, panorami inaspettati e palazzi signorili delle famiglie più in vista della città.
Cori in 1 giorno
Avete solo un giorno per scoprire le bellezze del paese? Ecco un itinerario di Cori, a piedi, che vi permetterà di visitare tutte le attrazioni principali. Ma siete avvertiti: passeggiando lungo il percorso, i vicoli più impervi e pittoreschi vi chiameranno come le sirene di Ulisse. Resisterete alla tentazione?
Visitare Giulianello
Un itinerario a Giulianello, borgo rinascimentale a 8 km da Cori, e sulle rive del suo lago, monumento naturale.