Esplora i dintorni di Cori - Scoprire Cori
Roma e Napoli, ma anche borghi medievali, abbazie, un litorale da scoprire: i dintorni di Cori sono ricchi di attrazioni, tutte a portata di mano.
dintorni Cori
103
page,page-id-103,page-child,parent-pageid-1112,page-template,page-template-page_tags,page-template-page_tags-php,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-7.8,wpb-js-composer js-comp-ver-4.7.4,vc_responsive
 

Esplora i dintorni di Cori

Roma e Napoli, certo, ma anche borghi medievali, abbazie misteriose e imponenti, un litorale tutto da scoprire: Cori è al centro di una zona ricca di attrazioni, tutte a portata di mano. Ecco quali, e come arrivarci.

 

Cori è un avamposto perfetto per scoprire Roma e la provincia di Latina, lontano dal caos eppure vicino a tutto. Grazie alla ferrovia Roma-Napoli, Roma si raggiunge in mezz’ora di treno da Cisterna di Latina, Napoli in circa 2 ore. Ma anche nei dintorni di Cori c’è molto da vedere.

 

Rocca Massima è un tipico paesino di montagna arroccato a 735 m di altezza. Se siete amanti del brivido, sappiate che vanta il volo dell’angelo più lungo al mondo. Ma è anche una meta amata dai coresi per le passeggiate, perché ci si arriva a piedi lungo una comoda e panoramica strada asfaltata.

Distanza in auto: 8 km
Come arrivarci: in auto o con i trasporti urbani

 

I Giardini di Ninfa sono un orto botanico celeberrimo sia per la varietà delle piante, sia per la suggestione del contesto: si passeggia tra ruscelli e piante esotiche che ricoprono i resti dell’antica città medievale di Ninfa, sulle rive di un laghetto. Dichiarati monumento naturale, Gregorovious li definì «la Pompei del Medioevo». Per preservarli, sono aperti solo pochi giorni all’anno. Meglio controllare gli orari sul sito dedicato.

Distanza in auto: 14 km
Come arrivarci: in auto

 

Sermoneta è uno dei borghi medievali meglio conservati d’Italia. È raccolta sulla sommità di una collina e dominata dall’imponente castello Caetani. Una passeggiata qui è un tuffo nel Medioevo. Lungo la strada tra Cori e Sermoneta, concedetevi una sosta nella medievale Abbazia di Valvisciolo.

Distanza in auto: 20 km
Come arrivarci: in auto, oppure con l’autobus fino a Latina Scalo, e da qui attendere la coincidenza da Latina per Sermoneta.

 

Il litorale da Latina a S. Felice Circeo merita certamente una visita: la strada litoranea corre quasi ininterrotta da Latina a S. Felice Circeo, sulle dune, tra la macchia mediterranea, con il mare da un lato e i laghi costieri dall’altro. Non perdetevi il promontorio del Circeo, che si dice disegni il profilo della maga Circe. Per gli appassionati di architettura, Latina e Sabaudia sono perfetti esempi dello stile razionalista.

Distanza in auto (fino a S. Felice Circeo passando per la strada litoranea): 68 km
Come arrivarci: in auto

 

L’abbazia di Fossanova, grandiosa nel suo minimalismo, è un esempio del primo stile gotico italiano della seconda metà del XII sec. L’enorme rosone, la nuda pietra dell’interno che fugge verso l’alto, il chiostro vi regaleranno un profondo senso di spiritualità che vale il viaggio. Fate anche un giro del borgo in cui è incastonata.

Distanza in auto: 52 km
Come arrivarci: in auto, oppure in treno da Cisterna di Latina fino alla stazione di Priverno Fossanova, da cui partono navette regolari per l’abbazia.

 

Le isole pontine sono piccoli gioielli selvaggi, con acque cristalline e un’atmosfera che sa ancora di villaggio di pescatori, soprattutto fuori stagione. Ponza è la più grande, mentre Ventotene, più piccola, conserva intatto il fascino di altri tempi.

Come arrivarci: per Ventotene si arriva in auto o in treno fino a Formia, poi ci si imbarca (2 ore di traversata in traghetto, 1 h in aliscafo); per Ponza si arriva in auto a Formia o Terracina (in estate anche Anzio e S. Felice Circeo) e poi ci si imbarca.

 

Artena ha un’urbanistica medievale simile a quella di Cori, ma la sua particolarità è la posizione: è abbarbicata su pendici talmente scoscese da sfidare ogni legge della fisica. Aggirandovi tra i vicoli angusti, vi sembrerà di essere tornati indietro nel tempo, soprattutto se vi imbatterete nei muli che si usano ancora per portare vettovaglie dove le macchine non arrivano. A piedi, per arrivare in cima dovrete faticare.

Distanza: 17 km
Come arrivarci: in auto

 

E per i golosi, c’è la Strada del vino, dell’olio e dei sapori.