Festa della Madonna del Soccorso - Scoprire Cori
La festa della Madonna del Soccorso a Cori: tre giorni in onore della Patrona, bancarelle, vie gremite e una lunga processione la domenica mattina.
festa Madonna del Soccorso Cori
129
page,page-id-129,page-child,parent-pageid-715,page-template,page-template-page_tags,page-template-page_tags-php,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-7.8,wpb-js-composer js-comp-ver-4.7.4,vc_responsive
 

Festa della Madonna del Soccorso

Festa religiosa sentitissima, ma anche festa corese, in cui ci si ritrova tutti a camminare in piazza Signina, la festa della Madonna del Soccorso è la più importante tra le feste religiose cittadine.

 

La processione

Ogni seconda domenica di maggio Cori celebra la Festa della Madonna del Soccorso, patrona della città. I festeggiamenti durano tre giorni, dal sabato al lunedì. Il culmine è la processione della domenica mattina, particolarmente sentita, in cui il pesante e antico quadro della Madonna del Soccorso viene portato a spalla dai fedeli per le vie di Cori. Alla processione, che parte dalla parrocchia di S. Maria e arriva al Santuario della Madonna del Soccorso, partecipano devoti coresi e dei paesi limitrofi, che portano ceri alla Vergine. Tradizionalmente, anche il Sindaco offre un fascio di ceri alla patrona, secondo una delibera che risale addirittura al 1521.

 

Le radici

La festa della Madonna del Soccorso rende omaggio all’apparizione miracolosa della Vergine Maria a Cori nel maggio del 1521, quando la piccola Oliva Iannone, di tre anni, si perse sulle montagne alle spalle della città. Fu ritrovata otto giorni dopo, miracolosamente viva, e a tutti disse che ad assisterla era stata la Vergine Maria in persona.

Quando le autorità e la popolazione si recarono sul posto del ritrovamento, dove oggi sorge il Santuario della Madonna del Soccorso, rinvennero un affresco della Madonna. In seguito, l’affresco è stato staccato e trasformato nel quadro oggi custodito nel santuario. Proprio per ricordare le antiche origini della manifestazione, alla processione partecipano, accanto alle autorità della Cori odierna, le autorità del comune cinquecentesco, che sfilano in abiti dell’epoca.

 

Il palio della Madonna del Soccorso

La domenica sera c’è il tradizionale spettacolo di fuochi d’artificio, mentre la corsa all’anello, che un tempo si correva il lunedì pomeriggio, ora coincide con il Palio della Madonna del Soccorso, l’ultima domenica di giugno.